15.01 – Obiezione di coscienza? La nostra salute sta meglio senza!

Incontro del collettivo “XXX” su legge 194, interruzione volontaria di gravidanza, obiezione di coscienza.

Mercoledì 15 gennaio, ore 18, via Orfeo 46

L’interruzione volontaria di gravidanza è un diritto garantito alle donne dalla legge 194 del 1978.
L’obiezione di coscienza dei medici è una contraddizione in termini che non siamo disposte ad accettare: le percentuali sono diventate troppo alte, in alcune regioni si arriva al 90% del personale sanitario pubblico che si rifiuta di eseguire aborti.
La nostra libertà di scelta, il nostro diritto alla salute sono sotto attacco.
Non resteremo a guardare. Per questo abbiamo fatto irruzione in San Petronio con uno striscione che recitava “se la chiesa occupa i consultori, noi invadiamo la chiesa”.
E per questo ora vogliamo incontrarci, discutere, organizzarci: per eliminare l’obiezione di coscienza e promuovere la nostra autodeterminazione!

Il collettivo XXX vi invita il 15 gennaio alle ore 18 a Làbas a parlarne con:

– Dott.ssa Maria (Milly) Virgilio; avvocata.
– Dr. Carlo Flamigni; ginecologo, promotore della campagna “Il buon medico non obietta”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...