6/8-9.03 – Crowdhousing: assemblea e presentazione del weekend di riqualificazione abitativa

Giov 6 marzo: assemblea-incontro Nuove pratiche della cooperazione sociale per il diritto all’abitare. Presentazione della due giorni di riqualificazione abitativa con Servizio Civile Internazionale-Bologna

●● 8-9 marzo: minicampo di riqualificazione abitativa degli appartamenti occupati in via Borgolocchi.

●●● Sab 8 Marzo dalle 18.00 alle 21.00:  aperitivo, musica e live painting nelle case occupate di via Borgolocchi!

Durante i 4 mesi di vita del progetto di Crowdhousing di Làbas,dodici tra studenti/esse, precari-e, studenti-lavoratori,  disoccupati/e hanno riconquistato il proprio diritto all’abitare riqualificando 3 appartamenti all’interno del complesso dell’ex Caserma Masini.
Il Crowdhousing è una pratica di lotta per il diritto alla casa in una Bologna dove sono migliaia gli immobili lasciati vuoti e dove proprietari di centinaia di appartamenti affittano in nero per milioni di euro.

Per questo crediamo che riappropiarsi di spazi sottraendoli alla speculazione e alla rendita finaziaria sia legittimo e necessario.
Reclamiamo il diritto di opporre alle dinamiche di mercificazione e di speculazione per il profitto di pochi pratiche anche illegali, come le occupazioni, in grado di liberare spazi e riempirli della ricchezza sociale prodotta ogni giorno dalla cooperazione sociale dal basso e di decidere la forma e il futuro delle nostre città, rivendicando il diritto alla città secondo i bisogni e i desideri di chi le vive quotidianamente.

Attraverso il crowdhousing vogliamo liberare parti di reddito individuale dal ricatto di affitti sempre più insostenibili: vogliamo perciò dare una risposta immediata all’emergenza abitativa ormai devastante e allo stesso tempo sperimentare nuove forme cooperanti e sociali dell’abitare che facciano della casa un diritto imprescindibile e un vero bene comune.

Il crowdhousing ha perciò incominciato a prendere forma all’interno dell’ex Caserma Masini, ma vuole essere un pratica espansiva e riproducibile per i tanti soggetti colpiti dalla crisi.
Durante il prossimo weekend faremo un altro passo in questa direzione: l’8-9 marzo Crowdhousing project, in collaborazione con il Servizio Civile Internazionale-Bologna, organizza un minicampo di lavori finalizzati a rendere agibile un ulteriore appartamento in via Borgolocchi attraverso il coworking di volontari e delle volontarie SCI e di ragazzi e ragazze interessati/e al crowdhousing.
Un’occasione per sperimentare in concreto quelle pratiche per il diritto alla casa attraverso la cooperazione dal basso di singoli e gruppi.
Invitiamo perciò tutti/e coloro che sono interessati/e a partecipare e costruire insieme un momento di lavori, riflessione sulla questione abitativa e socialità.

Qui tutte le info sul progetto Crowdhousing

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...