Una serata per la rabbia e per la libertà

tposala

Il 22 settembre siamo stati privati di quattro compagni e un quinto è stato colpito da obbligo di dimora a Bologna.

Da allora sono trascorsi quasi due mesi. Possiamo rivedere almeno Tommaso (rientrato in città per il cambio di Comune dove è obbligato a dimorare), ma Christopher, Gianmarco e Socio restano agli arresti domiciliari. Abbiamo visto in questi lunghi sessanta giorni cosa significa essere sottoposti ad una misura cautelare che esclude e rinchiude. Esclude dalla vita sociale cittadina, dalla partecipazione attiva, dal confronto collettivo; rinchiude nelle pareti domestiche e nel privato, nella sola dimensione lavorativa. Le giornate sono spezzate dal suono del citofono: i controlli delle forze dell’ordine avvengono a qualsiasi ora, giorno e notte, fino a cinque sei volte in poche ore, a distanza ravvicinata.

Per rispondere a tutto questo c’è una sola cura possibile: non lasciarli soli, averli al centro dei nostri pensieri e all’interno dei nostri confronti collettivi per il cambiamento del presente, continuando a condividere con loro la rabbia e il desiderio di libertà.

Abbiamo deciso di dedicare loro la serata di sabato, l’after party de Lo Stato Sociale: una festa che faremo con amici, da sempre solidali e complici delle nostre battaglie. Sappiamo che sabato i nostri compagni sarebbero stati volentieri a ballare e cantare sotto al palco del TPO.

Non potranno farlo, ma noi insieme a tutte e tutti voi, saremo qui anche per ribadire che nessuno resta solo e vogliamo tutti liberi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...